QUASI AL VIA  IL PREMIO ANDREA PARODI 2022 CON IL CONTEST DI WORLD MUSIC E TOSCA

QUASI AL VIA  IL PREMIO ANDREA PARODI 2022 CON IL CONTEST DI WORLD MUSIC E TOSCA, CANZONIERE GRECANICO SALENTINO, TIAGO NACARATO, CUNCORDU E TENORE DE OROSEI E MATTEO LEONE

DAL 13 AL 15 OTTOBRE ALL’AUDITORIUM DEL CONSERVATORIO DI CAGLIARI E IN STREAMING

RAI RADIO 1 MEDIAPARTNER

Mancano pochi giorni al 15° “Premio Andrea Parodi”, uno dei più importanti contest europei di world music, in programma dal 13 al 15 ottobre all’Auditorium del Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari e organizzato dalla Fondazione Andrea Parodi.

Le serate, che inizieranno alle 20.30, sono a ingresso gratuito con prenotazione al Boxoffice Sardegna (070 657428 – info@boxofficesardegna.it ).

A confrontarsi nella finale del contest saranno Balentia (Sardegna), Beija Flor (Sicilia), Escarteen Sisters (Catalogna), Folkatomik (Piemonte), Raquel Kurpershoek (Olanda / Spagna), Walter Laureti (Lazio), Antonio Smiriglia (Sicilia) e Ual·la! (Catalogna), che si esibiranno in tutte tre le serate.

Ad alternarsi con loro sul palco ci saranno ospiti di rilievo del panorama musicale italiano e internazionale. Venerdì 14 saliranno sul palco il Cuncordu e Tenore de Orosei, a cui andrà il Premio Albo d’oro 2022, e Matteo Leone (vincitore del Premio nel 2021), che presenterà anche il video di “In mézu ô mo`”, prodotto dalla Fondazione Parodi.

Nella serata finale del 15 sarà invece la volta del Canzoniere Grecanico Salentino, di Tosca e del cantautore portoghese Tiago Nacarato, che riceverà il Premio Albo d’oro internazionale e proporrà anche qualche brano con la stessa Tosca. L’esibizione di Nacarato è in collaborazione con Officina Pasolini, laboratorio creativo di alta formazione e HUB culturale della Regione Lazio, dove si esibirà il giorno successivo.

Inoltre, nelle prime due serate del Parodi il Conservatorio di Cagliari proporrà l’esibizione di alcuni suoi studenti: il 13 Sara Murgia e il 14 Movie Brass e Tallinn Trumpet Ensemble.

Author: Maria Grazia Di Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *