Al posto tuo di Max Croci: una commedia prevedibile

di Roberto Valentini

vert APTCosa fareste se vi proponessero di scambiare, per una settimana, la vostra vita con quella di un estraneo ? Partendo da questa domanda, il giovane regista Max Croci è nata l’idea per questo suo secondo lungometraggio. Le televisioni continuano a proporci i reality con lo scambio di coppie,nuova moglie, nuovo marito e tutte le situazioni a volte imbarazzanti, a volte divertenti “.Al posto tuo “ ripropone la bizzarra proposta tra due direttori creativi che si sfidano per mantenere il posto di lavoro. Ma con conseguenze fin troppo prevedibili : uno ( Luca Argentero ) è un architetto, bellone scapolo, con una casa high tech, l’altro ( Stefano Fresi ) un geometra extra large con moglie ( chi si rivede: Ambra Angiolini) e tre figli. Fin troppo facile capire come, con qualche difficoltà,  il primo si inserisca nel trantran familiare dell’altro e questo, invece, come fatichi a reggere il ritmo ossessivo del viavai di donne dell’altro.   Commedia con situazioni troppo prevedibili e a volte divertenti  con  battute che spesso cadono nel vuoto perche si passa subito ad un’altra scena, come se il regista avesse timore ad insistere troppo.  Mancano  momenti veri di comicità. Buon cast di comprimari e simpatiche ambientazioni. Colonna sonora con Hit anni Ottanta.

 

Author: wp_4992499

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.