Performance di François Meyer, sabato 4 maggio all’Art Forum Würth Capena

 

In occasione della mostra “Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth”, sabato 4 maggio l’Art Forum Würth Capena organizzerà una giornata dedicata al fotografo svizzero François Meyer, creatore della collezione di “Art Faces”, che sarà il protagonista dell’evento.

François Meyer, spinto dalla curiosità nei confronti della persona che si cela dietro un’opera d’arte, intraprende nel 1975 l’ambizioso progetto di realizzare una collezione di fotografie di ritratti d’artista. Il progetto viene dimenticato in un cassetto fino al 1998 quando, insieme alla moglie Jacqueline, decide di ampliare la raccolta acquistando i ritratti di altri fotografi mettendo insieme una raccolta, entrata poi a far parte della Collezione Würth, di più di 240 fotografie di 42 diversi autori, alcuni dei quali tra i maggiori del XX secolo.

La mostra presso l’Art Forum Würth Capena espone una selezione di oltre 100 fotografie di 32 fotografi, accompagnata da alcune opere originali della Collezione Würth di artisti come Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol, Max Ernst, Jean Arp, Salvador Dalí, David Hockney, Keith Haring, Roy Lichtenstein, Sam Francis. Le sale espongono opere e fotografie insieme, creando un percorso che fa da compendio all’idea di Meyer di vincolare l’artista alla sua opera.

L’evento “Un giorno d’artista con il fotografo François Meyer” si svolgerà a partire dalle ore 11.00, iniziando con un interventodell’artista sulla nascita della collezione “Art Faces”. A seguire verrà offerto un pranzo-picnic in giardino (chi vuole potrà portare con sè da casa il telo da picnic). Un workshop fotografico e artistico, rivolto a partecipanti di tutte le età, coronerà infine la manifestazione.

Dettagli del workshop:

al centro della proposta – e in sintonia con il concetto stesso della mostra “Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth” – si potrà sperimentare un uso creativo e non scontato della fotocamera del proprio smartphone, per realizzare foto ritratto all’aperto o scegliendo un set all’interno delle sale espositive. Le foto scattate saranno poi stampate e costituiranno la base per realizzarne delle divertenti sintesi grafiche. In quest’ultima fase ci ispireremo alle opere degli artisti Pop presenti in mostra.

François Meyer (Ginevra, Svizzera, 1953)

Cresce in una famiglia con il forte interesse verso l’arte contemporanea: suo padre, un attivo collezionista di opere del Surrealismo, Gruppo CoBrA e arte americana degli anni 60, trasmette al figlio il gusto e il rispetto dell’arte. François studia fotografia nella famosa scuola Boissonas di Ginevra e si specializza nella fotografia artistica. Lavora per riviste qualiL’oeilConnaisance Des ArtsArchitectural Digest ed Elle Decor, quando decide di intraprendere il progetto di ritrarre gli srtisti nel loro studio esplorando il vincolo tra persona e opera. Vive in Svizzera.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

 

 

 

Author: wp_4992499

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.