SE son rose…di Leonardo Pieraccioni, film piacevole e garbato

 

di Roberto Valentini

Arriva Natale e prima dello scatenarsi dei cinepanettoni arriva piacevole e garbato Leonardo Pieraccioni che presenta la sua nuova commedia dal titolo ottimistico SE son rose…..Ma solo nel titolo, perché a sentir lui “ l’amore dopo tre anni scade “ e quindi si passa  al prossimo sempre con l’illusione che duri di più.  Una storia quasi autobiografica – confessa –  Dopo aver frequentato le commedie sentimentali, con il finale scontato  …e vissero felici e contenti, a cinquant’anni , grazie alla sua personale esperienza, a quel finale aggiunge un bel punto interrogativo.  Comincia così la storia: una figlia impertinente vedendo il proprio padre così disincantato, barricato nelle sue pigre certezze e lontano dal volersi rimettere in gioco con le donne manda dal suo cellulare un messaggio alle  tante ex con su scritto “ sono cambiato riproviamoci”. Così il film si snoda sui vari incontri con le varie ex tra divertenti siparietti con una banda di matte tutte al limite del patologico. Meglio così, ognuno a casa sua. Come lo stesso Pieraccioni, nella sua personale esperienza, conferma : mi son sempre innamorato, ma dal primo giorno comincia il conto alla rovescia per arrivare al capolinea dei tre anni. Non ha fatto certo fatica a ricostruire alcune sue vere ex fidanzate e con un cast femminile di brave e simpatiche attrici non si è sforzato più di tanto. Come in tutte le sue commedie il film scorre piacevolmente.  L’attore-regista toscano dal successone  del ’96 con il Ciclone  ogni due anni ha sfornato film dalla morbida comicità e ora è arrivato al sedicesimo.

Author: wp_4992499

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *