Dal 21 ottobre su Sky Atlantic e Now Tv WATCHMEN

Share Button

Un mondo all’apparenza simile al nostro ma che non potrebbe essere più diverso, in cui l’America ha vinto la Guerra in Vietnam e Robert Redford è Presidente degli Stati Uniti. In cui per combattere il crimine le forze dell’ordine sono costrette a nascondere la loro identità e i supereroi sono considerati alla stregua di criminali. Arriva su Sky e NOW TV WATCHMEN, la nuova serie tv firmata da Damon Lindelof, già dietro al successo di Lost e The Leftovers. Il prestige drama targato HBO, liberamente ispirato alla rivoluzionaria graphic novel di culto di Alan Moore e Dave Gibbons debutterà il 21 ottobre su Sky Atlantic alle 3 della notte fra domenica e lunedì, per essere poi proposto in prima serata alle 21.15. Dalla settimana successiva esordirà invece la versione in italiano.

 

Un autore di culto, un materiale di partenza con schiere di generazioni e generazioni di fan, un cast all-star guidato dai premi Oscar® Regina King (Se la strada potesse parlareThe Leftovers) e Jeremy Irons (Il mistero Von BulowI BorgiaMargin Call), dosi massicce di black humor, un’elettrizzante colonna sonora a cura di Trent Reznor e Atticus Ross (entrambi premio Oscar® per The Social Network) e spettacolari scene d’azione fanno di WATCHMEN uno dei prodotti più ambiziosi e attesi dell’anno.

 

Quella che Damon Lindelof ha immaginato per la sua serie tv è una storia che prende le mosse da quella raccontata da Alan Moore nel 1986, collocata nel medesimo universo narrativo e presentata ai fan dell’omonima graphic novel di culto e a un pubblico tutto nuovo. La serie segue un gruppo di “supereroi” estremamente umani, alle prese con problemi personali e questioni etiche. Una storia inedita, che ha luogo qualche decennio dopo le avventure del Dottor Manhattan e degli altri controversi supereroi e che vede protagonisti personaggi vecchi e nuovi, interpretati da un cast di stelle di prima grandezza. Se Jeremy Irons interpreta un personaggio già noto ai fan delle tavole di Moore e Gibbons, Regina King guida il cast prestando voce e volto alla detective Angela Abar, della polizia di Tulsa, Oklahoma.

 

Tre anni dopo la cosiddetta Notte Bianca – un sanguinoso attacco ideato e messo a segno dai suprematisti bianchi contro le forze dell’ordine e le loro famiglie – i poliziotti sono costretti a coprirsi il volto con delle bandane gialle per proteggere la loro identità, mentre il Settimo Cavalleria, il gruppo terroristico dietro la strage i cui membri indossano maschere raffiguranti le “macchie” di Rorschach, vive nascosto nell’ombra. Legati da quel tragico avvenimento, Angela Abar e Judd Crawford, il capo della polizia di Tulsa interpretato da Don Johnson (Miami ViceDjango UnchainedKnives Out), uniranno le forze per investigare su una sparatoria che potrebbe preludere a una nuova ondata di attacchi ad opera dei suprematisti. Intanto, Laurie Blake (Jean Smart – FargoLa mia vita a Garden State), fredda e distaccata agente dell’FBI dal passato glorioso, arriva in città per indagare su un altro macabro caso di omicidio.

 

Nel cast anche Tim Blake Nelson (LincolnFratello, dove sei?, Unbreakable Kimmy Schmidt), Louis Gossett Jr. (Ufficiale e GentiluomoRadici), Yahya Abdul-Mateen II (AquamanNoi), Tom Mison (Sleepy Hollow), Sara Vickers (Il giovane ispettore Morse), Andrew Howard (The Outpost), Jacob Ming-Trent (Ray Donovan) e Dylan Schombing (Sharp Objects).

 

Basata sulla graphic novel DC Comics co-creata da Alan Moore e Dave Gibbons, WATCHMEN è stata prodotta per HBO da White Rabbit in collaborazione con Warner Bros. Television. Produttori esecutivi sono Damon Lindelof, Nicole Kassell, Tom Spezialy, Stephen Williams e Joseph Iberti.

 

WATCHMEN – Su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV dalle 3 della notte fra il 20 e il 21 ottobre e poi il 21 in prima serata. Dal 28 ottobre on air la versione doppiata in italiano

 

 

Ufficio Stampa Sky:

Isabella Ferilli – 02 30801 7526/346 7207561 isabella.ferilli@skytv.it

Claudio Zago – 02 30801 2019/ 345 7647878 claudio.zago.tpf@skytv.it

 

3 allegati

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *