Donatella Bianchi la signora del mare con Linea Blu su Raiuno

Share Button

La signora del  mare, Donatela Bianchi, debutta in televisione  42 anni fa con Corrado e da 21 anni conduce con successo,  “Linea blu –Vivere il  mare”-  (sabato,  Raiuno)

di toto Torri

Donatella  Bianchi, nasce nel 1963  in Liguria , a La Spezia , cresce fra sardine, alici, saraghi, calamari, gamberi, canne da pesca, navi da guerra, barche ,pescatori  cotti dal  sole, marinai  e quel particole profumo del mare, che  è la sua colonia  preferita. Ma Corrado il grande  dello spettacolo,  autore e originale  conduttore, la scopre e la sceglie a una sua piccola collaboratrice così  nel 1978 debutta  in “Domenica In “ , il primo contenitore domenicale  della gente , che  trascorreva il pomeriggio festivo, fino alle otto della sera,a  scorrere le immagini  e le battute sempre corrette del conduttore romano che arrivava dalla  scuola radiofonica . Mi  raccontava Corrado, senza assolutamente stupirsi, che spesso, troppo spesso in Rai, cambiando  le teste del settimo piano ,   i colori, poteva accadere facilmente che un buon programma  passasse nelle mani  di altra gente , come fu  con il siciliano Pippo Baudo, che nelle prime due edizioni , non riuscì a  bissare il successo di Corrado ,ma  poi  “Domenica In”, divento’ la sua macchina da guerra.

Intanto con   Corrado, Donatella , lavora su Raidue in “Gran Canal”,  ragazzina e donna intelligente diventa giornalista professionista e  circa a  30 anni, scrive per diverse testate,sempre   fuori da  cori, non sgomita, scrive bene , è umile, curiosa , è  il suo mestiere e viaggia su altri programmi  che firma e conduce con la solita serietà , non  spara, si documenta, non appare  in  tv, tanto per  farsi notare,   sembra  infatti che  questa sua riservatezza   possa comprometterle il video, invece lo conquista con il talento  e dal 1999 , è padrona e signora assoluta del nostro mare, della pesca , dei piccoli segreti, dei porti,   insenature,  i loro paesi arrampicati , i fari, gli scogli. Conosce usanze , tradizioni, folclore , cucina ,  dove  puoi provare a pescare  pesce o frutti di mare pregiati, conosce nei dettagli  l’ entroterra del nostro Paese e non solo,  è una sportiva, ci fa passare   il primo pomeriggio del sabato   quasi come in un sogno, facendoci immergere con lei nei nostri fondali e  ci porta alla scoperta delle meraviglie marine .

Chiaramente è tutto in mano al  signor Coronavirus , che da un secondo all’altro può  fa saltare tutto.

Forse vacanze a luglio, molto incerte le date , dimezzata la gente che ha paura , le prenotazioni   quasi zero, gli stranieri    assenti . Nel Parco delle straordinarie Cinque Terre ,che Donatella presiede, sono  comunque,già iniziati i lavori, ” stiamo ripulendo,  facendo  manutenzione particolare per i piccoli   sentieri, speriamo di riaprire  a gruppi meno numerosi, non una ventina , massimo 10,  a giugno uscirà  il mio terzo libro  “L’Eredita’ del mare”,ma tutto è condizionato , sperando questa volta nella buona sorte”.

 

t.t

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *