“Doc-Nelle tue mani” con Luca Argentero su RAI1 dal 26 marzo

Share Button

2020,  sembra surreale e invece la strage umana imperversa. Come surreale  ma reale è “Doc-Nelle tue mani” con Luca Argentero.

di Toto Torri

E Luca   Argentero  farà ora il dottore e come sempre  è riuscito benissimo  a calarsi in questo nuovo ruolo, in“Doc- nelle  tue mani”.  Un attore  ormai  affermato,  che fin dalle sue prime apparizioni, non ha deluso , anche se più di qualche pregiudizio  lo ha inseguito e  certo non gli ha giovato. Laureato in Economia e Commercio, Luca è  un ragazzo, di buona famiglia,  figlio di  Guido e Agata , casalinga di origine siciliana.   Luca,  è un bravo studente, nel periodo estivo, si diverte  a fare il barman in un club privato. Distinto, una bella presenza ,  garbato, socievole, ha una  buona dose di umiltà,  piace alle mamme e alle figlie,  nel suo lavoro il giovane  si impone, ha gran volontà di arrivare, tifa Juventus e come non potrebbe e  malgrado esca da un reality , senza vincere,arriva terzo,ed è  qui  , che  riesce a mettersi in mostra e diventare il vero vincitore morale del  GF3.

Il Cinema lo chiama e lavora bene per qualche anno nella popolare fiction de “I Carabinieri”. Si fa conoscere, è disponibile e diventa un attore molto considerato. Non sgomita, non spinge , frequenta i salotti giusti e ammirano la sua classe  e cortesia,  ancora  omaggia le signore con il bacio della mano e non manca maiun fiore nelle sue visite. A Roma, sposa Miriam Catania, una  unione sbagliata , nel 2016 si separono, si fidanza con l’attrice Cristina Marino e nel 2019 dicembre annunciano  l’ attesa di un  figlio che già adorano.

Una brillante carriera, quella   di Luca,   una settantina di film, fiction, dopo la magnifica prova in “Io Leonardo “per  la regia di  Jesus Lambert.

Ora Argentero ha finito di girare un serial molto interessante, “Doc -. Nelle tue mani” , dove Luca  racconta la storia vera di un medico che per 12 anni perde la memoria per un incidente  di macchina, ma rivuole la sua identità, “ e in questo particolare momento ancora di più , piace raccontare – dice Argentero- l’ eccellenza medica italiana, chi dedica la sua vita   per   curare gli altri.” Il seriale  va in onda  su Raiuno  il 26 marzo .  Diretta da Jan Maria Michelini (Lux Vide – Rai Fiction),   in 16 episodi.Ci sarà una tema di racconto principale con il coinvolgimento e aneddoti di numerose guestar che arricchiscono il cast. Il tema , è il drammatico racconto  della perdita della memoria  di un medico, uno spazio lungo 12 anni che vuole ritrovare, ricordare,quella   sua vita interrotta per lungo tempo. La fiction  è ispirata al primario di Pronto Soccorso Pierdante Piccioni, autore del libro autobiografico“ Meno 12″, perdere la memoria e riconquistarla, la mia lotta per ricostruire  gli anni e la vita che  ho dimenticato.”Uno spazio lungo una  vita, “alcuni anni fa, il primario. in un incidente  stradale per lesioni cerebrali fu assente dalla terra per 12 anni. Il  professore, ha lasciato  il suo lavoro per dedicarsi alla riabilitazione neurocognitiva che aiuta a stimolare quella parte di cervello refrattaria  e praticamente inefficiente”.

 

Nel cast

  • Giovanni Scifoni (Enrico)
  • Raffaele Esposito (Marco)
  • Pierpaolo Spollon (Riccardo)
  • Silvia Mazzieri (Alba)
  • Matilde Gioli (Giulia)
  • Valentina Principi (Valeria)
  • Riccardo De Rinaldis Santorelli (Rick)
  • Sara Lazzaro (Agnese)

Ci saranno anche Valeria Fabrizi, Beatrice Grannò, Gianmarco Saurino, Simona Tabasco, Arianna Ceravone, Bianca Panconi e Alberto Malanchino

Il cast, ricchissimo,  gira intorno alla bravura del protagonista Luca Argentero che anche  in questo ruolo si è distinto  nell’immedesimarsi   nel vivente dottore, in maniera straordinaria.  Prodotto dalla Lux con Rai Fiction, già è in programma, la seconda serie.

t.t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *