AMADEUS stravolge anche Sanremo Young e le Nuove Proposte

Share Button

 

di Toto Torri

Il grande ammiraglio Amedeus non dorme e pensa e cambia.  La 70ma edizione del Festival sanremese canta la liturgia  di Amedeo Sebastiani e la Messa cantata dell’Ammiraglia se ne è resa conto.  Nelle  passate edizioni la Rai, con una riunione,  dava l’incarico all’organizzatore  e conduttore con grande anticipo, invece  Amadeus, romagnolo con sangue siciliano, è stato avvertito del suo incarico soltanto il 2 agosto, quando il conduttore con moglie e figlio era in vacanza a Madrid, probabilmente mai accaduto finora. Sta di fatto che per quella data, o giù di lì, il settimo piano  di Viale Mazzini,  dei massimi dirigenti, si spopola e se ne va in vacanza, come del resto  i palinsesti di tutte le reti Rai, abbandonati a ripetizioni e a programmi  di ricordi,  film datati   e vecchi di mezzo secolo , caso emblematico il famoso”Via col vento”, visto e  ripetuto più volte  e noi teleutenti a reggere  l’urto. Tutto questo per concludere  che il bravo Amedeus è stato  avvertito all’ultimo momento. Perché?   Forse  c ‘era qualche contrasto? Non è molto difficile trarne le conclusioni, secondo alcune voci non sarebbe stata così tranquilla l’assegnazione della rassegna canora.

Noi siamo dell’opinione che con la70ma edizione assisteremo ad un vero e  grande evento, avremo molte sorprese,  dai  nomi dei 20 campioni in gara, dalle ospitate italiane e straniere,  note vedette dello spettacolo ed anche per quanto riguarda lo share e  l’audience.

I 20 giovani che gareggeranno da Marco Liorni si ridurranno  5, due arriveranno dall’Area Sanremo” ed uno  la vincitrice  di “Sanremo Young”  Tecla Scarano.

Il 70° Festival sarà un grandissimo evento, anche perché le alte sfere  Rai e Pubblicità Rai, hanno fatto capire chiaramente in una nota  di effettuare il massimo sforzo e  di  servirsi del massimo della tecnologia  televisiva e  al meglio del cast  artistico.

Chi si frega le  mani, naturalmente, è il sindaco di Sanremo che avrà i riflettori della Rai puntati sulla sua città, da  fine novembre ai primi di maggio quando il benvenuto alla primavera  della città  rivierasca sarà dato bella manifestazione “Sanremo in fiore”, con decine di carri meravigliosi  composizioni di pregiati fiori allietati da splendide figliole sorridenti e già in minimi abiti estivi.

Per il calendario delle “Nuove Proposte o “Sanremo giovani”, stessa cosa , ma ancora non definita la titolazione .  Ci sono  state 1000 iscrizioni di candidati al concorso esaminati come prima scrematura a Roma al teatro Delle Vittorie, dallo stesso Amadeus (conduttore e direttore artistico della kermesse), da Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, il maestro Martelli e il maestro De Dominici, quello del “Ti  lascio una canzone”  e di tanti altri programmi e che in quel programma della Clerici dagli  Studi di Napoli  lanciò i tre giovani tenori   de Il volo, gruppo che sta mietendo clamoroso successo nel mondo.

“Scegliere i 20 finalisti – ha detto Amadeus – è stato molto complicato, sono arrivate  meravigliose composizioni. La giuria, composta da ottimi professionisti, per scrupolo, ha esaminato più volte la musica  e il testo di ogni brano, vi posso assicurare che abbiamo una  rosa incredibile di nuovi cantautori, autori e musicisti”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *