Fred Bongusto nei ricordi di Toto Torri: “Grazie FRED. Ci hai fatto sognare”

Share Button

“Ci hai fatto sognare. Grazie FRED”

di Toto Torri

Grazie Fred, per averci fatto sognare, per le emozioni da  brivido  nel raccontare che “la vita è bella, un fiore, prima o poi troverai, non è cattiva”, grazie per aver sensibilizzato il nostro pensiero, le parole sono importanti…

Grazie per l’amore che hai sussurrato, per la nobiltà del tuo essere galantuomo e gentleman, per la generosità,umiltà, per la tua voce sensuale da crooner raffinato,(il nostro Sinatra), per il sentirti vicino, per il tuo modo di comunicare, quel timbro di voce solo tuo, per la  tua  spiritualità, per la inimitabile  musica dell’anima, nei nostri migliori anni, quella tua melodia che non morirà mai, grazie e scusa per non avertelo mai detto, forse, non me lo avresti permesso,per l’amicizia e la condivisione del pensiero, tuo, di Gabriella con Miranda.

La tua musica, ha fatto ballare, innamorare diverse generazioni:”Balliamo, è da tanto tempo che non lo facciamo.Questa sera sono in vena di follie.Noi due stretti stretti , come tanto tempo fa…”

Per la tua stima e amicizia con  Bruno Martino “E la chiamano estate, questa estate senza te…”

I tuoi brani più noti,  una pioggia di sentimenti, una storia infinita. “…Bella,bellissima Frida,Amore fermati,Malaga, Doce , doce,Mare non cantare,Aspetta domani,Una rotonda sul mare(Il tuo  successo mondiale), Se tu non fossi qui, Quando mi dici così,Il nostro amor segreto,La mia  estate con te e…”.

Le tue divagazioni a tempo di Swing, Spaghetti  Detroit, una  tazzina di caffé, Balliamo, è da tanto tempo che non lo facciamo. Questa sera sono in vena di follie. Noi due stretti stretti, come tanto tempo fa…

Il tuo  Brasil, il samba, la rumba, la bossa,stima e amicizia con  Toquinho, De Moares, Joao  Gilberto, il  Cinema, con le tue colonne sonore, Lattuada,Samperi,Corbucci,Grimaldi, Pasquale Festa Campanile, Dino Risi,Gabriele Salvatores,centinaia i tuoi di singoli, 33 giri, le cover, gli album.

Amato dal mondo dello spettacolo e il cordoglio per te, Fred Bongusto, la tua finta rivalità con Peppino di Capri. La memorabile anteprima al Sistina di Roma, tu sussurravi “Roberta” e Peppino “Una rotonda sul mare”.

L’esaltazione delle più belle donne d’Italia, che avrebbero rinunciato a qualsiasi cosa, negli anni del boom ’62,’78, ’79, le tue notti musicali che vedevano l’alba da Oliviero la  Capannina,la Bussola di Sergio Bernardini, dove è nata Mina, a  Viareggio, il Covo Nord-Est,  di Rapallo  Portofino,  il Roof Garden del Casinò’ di Sanremo e  Montecarlo, Le  Pirate di Juan – leS -Pins  nel Golfo di  Antibes.

Amori, tanti amori , mai una illazione, un pettegolezzo su di te  e  tu  viaggiavi in un mondo di  bugiardi e ipocriti. Hai amato  la  tua Gabriella Palazzolo per circa 40 anni, famosa soubrette, che aveva avuto un breve matrimonio con un  Barrymore ,l’amore per la figlia, che dopo è diventata tua figlia.

A 84 anni hai tolto il disturbo, in sordina e discrezione come eri tu, non volevi infastidire e volevi andare.

Hai lasciato la tua Rotonda sul mare e chissà se lassù la ritroverai.

t.t.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *