Cannes, oltre ai film in concorso presenta capolavori restaurati

Share Button

 

Il 72esimo Festival del Cinema di Cannes, oltre ai film in concorso presenta capolavori  restaurati

di Toto Torri

I grandi registi del passato,oltre ai film in concorso delle varie sezioni,il Festival di Cannes, onora il prestigioso passato con i grandi capolavori  firmati da leggendari registi italiani e  stranieri . “Miracolo a Milano”, diretto da Vittorio De Sica nel 1951, restaurato dalla Cineteca di Bologna, passò proprio in concorso a Cannes, vinse  il massimo riconoscimento di allora il Grand Prix del Festival, poi  tramutato  in Palmares d’oro. Lina Wertmuller, prima regista a ricevere la nomination al  Premio Oscar, verrà onorata con il suo splendido”Pasqualino  Settebellezze”, con una  prestazione della nostra insostituibile scomparsa da poco, Mariangela Melato,  in coppia  con Giancarlo  Giannini, presente a Cannes,che dipinse il suo Pasaqualino in maniera immaginifica. Milos Forman, scomparso anche lui da poco per il suo “Amori di una bionda”  del 1965. I francesi seguendo un loro slogan  “Non ci può essere futuro se non  c’è  stato un prestigioso passato”, hanno in effetti creato una sezione capolavori restaurati. Per onorare  Luis Bunuel, saranno  riproposti tre suoi gioelli Nazarin,Los Olvidados, l’age d’or”, Ancotras “Moulin Rouge.

—–.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *