Sanremo Giovani: un Festival per la prima volta tutto per i giovani

Share Button

 

Novità in assoluto per la prima volta un largo spazio  soltanto per i giovani, condotto dal vecchio  Baudo e da Fabio Ravazzi fino a  poche mesi fa  un perfetto sconosciuto.

 

di Toto Torri

 

Non ci sono dubbi, Claudio Baglioni, cantante  famoso e prolifico autore di successi, professionista eccellente,  si scopre  anche un ottimo organizzatore

poliedrico  e talentuoso, sa scegliere al meglio  musicanti, cantanti, autori ,  cerca anche la novità brillante,   umorismo  discreto, raffinato. Pieno di idee , è  in assoluto, per la prima volta che il Festival , ne crea uno tutto per i giovani, con 4 spazi televisivi su Rai Uno, due pomeridiane e due dirette dove per la prima volta  la conduzione  viene affidata ad un certo Fabio Ravazzi ,  ad un genio o un pazzo  originario di Lambrate , Milano, 24 anni campione  di video maker, sa tutto sui marchingegni di oggi , social, istagram, di buona famiglia, suo papà un medico scomparso da poco, gli ha permesso di dar sfogo alle sue estrosità e lui divertendosi, fino a qualche tempo fa ignoto, sta diventando un  personaggio  che farà parlare di sé. Non è un palestrato, ha baffetti, piccolino, indossa lo smoking e come noi romani con la solita originale e bonaria ironia:’ ‘me pare un barbiere ” con tutto il nostro rispetto, invece è bravissimo, originale, appare sul palcoscenico come un veterano, educato, discreto, sa ascoltare”ma quando inizia è un vulcano in eruzione”.Una vera rivelazione che ha avuto la benedizione  di un vecchio esperto padrino siciliano, il famoso Pippo Baudo che spesso, scherzando, ha cercato di zittirlo con una mano sulla bocca, ma con pochi risultati.Una giuria in sala di grandi esperti, fra i quali Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa che hanno applaudito la prima pattuglia di giovani promesse dalle quali anche col voto popolare è uscito  primo Eimar,  con diritto di andare  a concorrere con i grandi big al grande festivalone che verrà trasmesso dal Teatro Ariston in diretta per circa una settimana dal 12 al 16 febbraio. Il giovane prossimo big è nato a Santiago di Cuba, sembra che scriva da non molto canzoni , ma già chi  sa, ne parla come una promessa. Questa sera,  l’altra  metà dei concorrenti che ha avuto la fortuna di essere scelta, tenendo conto che alla organizzazione sono arrivate domande di partecipazione all’incirca  150 mila, quante illusioni e quante minime le speranze.

Fra le novità intelligenti , l’ intelligente e estroso attore Rocco Papaleo condurrà il Dopo Festival alla sua maniera fantasiosa e simpatica…

Per il  grande  Festival già scelti i concorrenti,PAOLA TURCI,SIMONE CRISTICCHI, ZEM CIRCUS, LOREdANA BERTE’,ANNA TATANGELO senza Gigi D’ALESSIO,che alcune voci  davano presente,ULTIMO, NEK, MOTTA, GLEMYESS, IL VOLO,  EIMAR, c ‘è per tutti. Fra gli ospiti le prime indiscrezioni da fonti piuttosto accreditabili il grande tenore toscano Andrea Bocelli che dovrebbe esibirsi con suo figlio, Ed Sheran che già duettato con Bocelli,Laura Pausini.

Fedez,Eros Ramazzotti, assente la sua ex moglie, potrebbe essere la volta buona  e Jovanotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *