Cannes: Palma d’oro a Ken Loach

Share Button

loach

Ken Loach si è aggiudicato La Palma d’oro della sessantanovesima edizione del festival di Cannes, il premio è stato consegnato da Mel Gibson. Il film ” I, Daniel Blake” racconta  l’incontro tra un cinquantanovenne carpentiere senza lavoro con problemi di salute e una mamma single disoccupata, un taglio decisamente politico e sociale. La giurata Valeria Golino è convinta che “nei film di questa selezione ci sia stata un’abbondanza di personaggi femminili interessanti e molti titoli che avevano donne per protagoniste. E poi – ha aggiunto nel corso dell’incontro con i cronisti al termine della cerimonia di premiazione – ho visto grandi performance da parti di attrici anche in film che non mi sono piaciuti. Quello che mi ha colpito è stato proprio il fatto che anche nei film in cui non mi sono ritrovata c’era qualcosa di bello, immagini che mi hanno colpito. E’ stata una selezione molto molto interessante che rappresenta il cinema di oggi”.

Nessun premio per gli italiani,  a mani vuote Moretti, Garrone, Sorrentino e Minervini. Il Grand Prix  è stato assegnato al giovane regista canadese Xavier Dolan per Juste la fin du monde mentre il premio per la regia, ex aequo, è andato al francese Olivier Assays per Personal shopper e al rumeno Cristian Mungiu per Bacalaureat. Miglior sceneggiatura a Le Client del regista iraniano Asghar Farhadi. Riconoscimento alla carriera all’attore francese Jean-Pierre, interprete de I quattrocento colpi che ha ricevuto la Palma d’onore.

 

Tutti i premi

PALMA D’ORO – Jacques Audiard, con il film Dheepan
MIGLIOR REGIA – Il regista cinese Hou Hsiao-Xsien per The assassin.
MIGLIOR ATTRICE – Mara per Carol e Emmanuel Bercot per Mon Roi, ex aequo.
MIGLIOR SCENEGGIATURA – Michel Franco per Chronic.
PREMIO DELLA GIURIA – The Lobster del regista greco Yorgos Lanthimos .
MIGLIOR ATTORE – Vincent Lindon per La loi du marchè.
CAMERA D’OR – La tierra y la sombre del colombiano Cesar Augusto Acevedo.
GRAND PRIX SPECIALE DELLA GIURIA – Laszlo Nemes per Il figlio di Saul

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *